[numero 11 - settembre 2015] 

 

Fra interventi di David Tremlett, disegni di Gianfranco Baruchello e tele di Roberto Coda Zabetta il fil rouge sono le deiezioni. Ai link:

 

http://www.artribune.com/2015/07/museo-della-merda-metamorfosi-a-due-passi-da-piacenza/

http://www.museodellamerda.org/the-museum/