da I meravigliosi animali di Stranalandia, Feltrinelli, 1984

 

Le galline di Stranalandia sono molto intelligenti e colte. Quando Lupus si avvicinò a un pollaio con un po' di granturco in mano ripetendo «coccodè coccodè», la risposta che una gallina gli diede fu la seguente: «Noi non sappiamo, signore, perché lei ossessivamente ribadisca questo suo trisillabo ossìtono, ma se con esso lei vuole stabilire una qualsivoglia primitiva forma di comunicazione col nostro ecosistema sappia che, pur essendo noi grandemente interessate allo studio dei nuclei linguistici aborigeni, abbisogniamo altresì nelle nostre conversazioni di una complessità di sintassi e di una flessibilità terminologica ben superiore a quella da lei attualmente esibita». Lupus chiese scusa, si presentò, e da allora in poi si recò spesso dalle galline a prendere il tè e a disquisire su argomenti filosofici, antropologici e gallinologici.

Le galline stranalandesi sono particolarmente portate alla filosofia e alla letteratura. In filosofia, asseriscono che l'uovo è il principio fondamentale dell'universo e che il bianco e il rosso sono gli elementi fondamentali della materia. In campo letterario la loro scrittrice preferita è Galina Galinovic, una gallina poetessa autrice di odi sublimi tra cui questo Lamento della gallina:

Coccodè? Fallo te

Arrosto no

e neanche bollita

voglio fare la mia vita

ed esser felice

non voglio far la gallina

voglio fare l'attrice

Sì le altre lo so

non la pensan come me

s'accontentan stan lì

coccodè coccodè

chicco a me chicco a te

vivono ingrassano

mangiano cagano

per avere nel futuro

un posto sicuro

sdraiate, alla fine

tra le patatine

No, non ci sto

con quelli che dicono

ci verresti a fare

il bagno in piscina

e ti ritrovi nel brodo

il tuo, di gallina

vorrei una vita varia

estetista segretaria

tabaccaria gelataria

hostess ballerina

ma non gallina

non potete capire

c'è una parte di me

che è piena d'angoscia

(e voi mi chiedete

se è l'ala o la coscia!)

coccodè?

fallo te!

il cervello piccino

ce l'hai tu, tacchino!

vita nuova

mai più uova!

voglio far la mia vita

ed esser felice

non voglio far la gallina

voglio far l'attrice

 

Lucia Poli interpreta Il lamento della gallina alla Libera Università di Alcatraz durante il primo Festival dell'immaginazione (agosto 2015).

Mirko Barbieri mette in musica Il lamento della gallina.